Violenta tempesta di grandine si abbatte mentre l’aereo è in volo. Il pilota salva 127 passeggeri e diventa un eroe

L’aereo è un mezzo di trasporto tra i più sicuri, ma molti hanno paura di prenderlo. Spesso gli incidenti aerei suscitano più scalpore di altri incidenti con veicoli su strada o per mare, per il fatto che l’aereo trasporta molte più persone, e probabilmente anche il fatto stesso di volare, di essere in altissima quota contribuisce ad aumentare la paura. Per questo continuiamo a ribadirlo: l’aereo è un mezzo molto sicuro, la troppa paura non avrebbe alcuna ragione di essere. Questo ovviamente non significa che non possano verificarsi intoppi, incidenti gravi o inconvenienti di vario genere, ma tutto questo può accadere anche con altri mezzi di trasporto.

Abbiamo fatto questa premessa per un motivo: la storia che vi raccontiamo di seguito vede come protagonista un pilota a bordo di un aereo, che ha messo in salvo i passeggeri con la sua abilità, il suo coraggio e la sua tenacia. Non c’è stato alcun ferito grazie a lui.

Stava grandinando forte, la tempesta di grandine era violentissima. La tempesta è scoppiata soltanto 10 minuti prima del decollo da Cipro. Era a 1300 metri di altezza quando la grandine ha incrinato i vetri della combina, ed ha così ipedito al pilota di poter vedere la traiettoria.

Tale tempesta ha quindi addirittura sfondato i vetri dell’aereo, e ha distrutto del tutto la carlinga. Il pilota ucraino ha dunque optato per un atterraggio di emergenza. Non aveva chissà quanta visibilità, ma è comunque riuscito a salvare tutti i passeggeri e sé stesso.

Per questa eroica impresa meriterebbe sicuramente tantissimi applausi, che immaginiamo abbia ricevuto appena atterrato. Persino il presidente ucraino Poroschenko si è complimentato con il pilota, elogiandolo, e omaggiandolo con una ufficiale medaglia al coraggio.

https://youtu.be/wJytB7hTfuw

loading...
CONDIVIDI SU FACEBOOK