Ti sei mai svegliato di notte incapace di muoverti? Ecco che cosa significa…

La paralisi di notte è un fenomeno che si manifesta quando ci si sveglia di notte e si è incapaci di muoversi. E’ più comune di ciò che si tende a pensare, e rappresenta una sensazione non gradevole: si è completamente coscienti ma non in grado di gestire i muscoli del proprio corpo.

Si tratta di un fenomeno conosciuto anche nell’antichità. Per cercare di spiegare queste esperienze notturne terrificanti, si ricorreva all’intervento di forze oscure, streghe, demoni: i racconti delle varie culture del passato avevano tutte il senso di una presenza estranea all’interno della stanza. In alcuni paesi dell’Europa vi erano racconti di una cavalla che saliva sopra al petto dei dormienti portando con sé spiriti maligni.

Oggi invece, le neuroscienze sanno, almeno in parte di che cosa si tratta, e cosa si verifica nel nostro cervello e nel nostro corpo in generale.

In questo tipo di paralisi, la persona è completamente cosciente. La paralisi in questione è normalmente legata alla fase REM, quella del sonno. Di norma, quando ci si sveglia, si recupera la facoltà di padroneggiare i propri muscoli, ma a volte capita che il risveglio non coincide in modo esatto con la fase in cui i muscoli riprendono il loto tono. In questa condizione, non ci si può muovere. Quando questo si verifica, si può provare un senso di terrore, elemento centrale di questa esperienza, provocata da una iper attivazione dell’amigdala, ovvero la parte del cervello che provoca i meccanismi di ansia e paura.

Stando ad uno studio, fino al 40% delle persone sperimenta questa sensazione almeno una volta nella propria vita, mentre per una minoranza tale esperienza si ripete più di frequente.

Le persone che vanno più facilmente incontro a questo fenomeno particolare sono quelle più ansiose, più depresse e quelle che soffrono del disturbo degli attacchi di panico. Inoltre, dormire sulla schiena, usare certi tipi di farmaci (come quelli con ADHD), soffrire di stress, avere problemi nel dormire, sono caratteristiche che contribuiscono a favorire questo tipo di paralisi notturna.

 

loading...
CONDIVIDI SU FACEBOOK