Sono stati migliaia i bimbi messi in bare e scatole per molti anni, finché non è stata scoperta. Il motivo per cui lo faceva vi farà piangere!

Irena Sandler è una donna nata a Varsavia, in Polonia, in data 15 febbraio 1910. E’ molto famosa per qualcosa di davvero molto bello che ha fatto: ha salvato numerosi bambini ebrei dai crimini nazisti ai tempi di Hitler. L’infanzia di questa donna è stata segnata da una educazione severa da parte dei suoi genitori, i quali le hanno insegnato anche che è importante anche aiutare il prossimo quando si possiede l’opportunità di farlo.

A soli sette anni l’allora bimba si vide costretta a stare senza suo padre, il quale abbandonò questo mondo per via della malattia del tifo. Il padre era un medico molto stimato, ed anche per questo motivo lei volle diventare un’infermiera. Ai tempi l’Europa era travolta da una forte ondata di antisemitismo, ma lei pur non essendo ebrea ma cattolica non aveva alcun pregiudizio verso il popolo ebraico, e quando poteva aiutava anche le famiglie ebree.

Nel 1939 i nazisti crearono un ghetto all’interno della città di Varsavia dove furono spostati tutti gli ebrei, ma Irena Sandler nonostante tale emarginazione sugli ebrei, decise che era giusto aiutare almeno i bambini che altrimenti sarebbero finiti nelle mani dei nazisti assieme al resto della famiglia. L’infermiera non poteva sopportare tutto questo, per cui assieme a dei collaboratori salvò molti bambini di nascosto, affidandoli a famiglie adottive oppure agli orfanotrofi. Inizialmente i bambini ebrei salvati venivano trasportati sulle ambulanze con all’interno anche malati gravi, ma successivamente la pratica divenne molto rischiosa, così Irena studiò un nuovo stratagemma, facendo nascondere e trasferendo i bambini altrove, salvandoli, mettendoli dentro bare e sacchi della spazzatura.

Con tale sistema, la donna riuscì a salvare ben 2500 bambini ebrei! Quando se ne accorsero i nazisti la imprigionarono, e fu trattata malissimo. Tuttavia, alcuni sostenitori della donna riuscirono a salvarla, corrompendo le guardie naziste. Nel 2007 vinse il Premio Nobel per la pace proprio per via dei suoi indubbi meriti rispetto a quanto seppe fare, lasciando questo mondo l’anno dopo. Ovviamente in tanti hanno un fantastico ricordo di Irena Sandler, e le ragioni sono assolutamente comprensibili da parte di chiunque.


CONDIVIDI SU FACEBOOK

Tenerone di un ciuchino!!! di situazioni