Questo cantante famoso ha aperto 2 ristoranti in cui chi è povero non paga il conto

Il celebre cantante Jon Bon Jovi, assieme alla moglie Dorothea ha aperto un ristorante dal nome “Jon Bon Jovi Soul Kitchen” a Red Bank nel 2011. Ne ha poi aperto un altro a Toms River, nel 2016. Si tratta di città situate nel New Jersey.  I due ristoranti hanno anche un sito ufficiale: www.jbjsoulkitchen.org. Tali ristoranti hanno una particolarità davvero interessante: lo scopo è quello di sfamare i bisognosi, in una maniera equa, ovvero in cambio di lavori di volontariato, oppure con altre modalità.

News works

Una politica di ristoro tutto sommato equa e giusta, che dà più dignità a chi usufruisce del locale: i bisognosi senza lavoro non accettano la carità, ma si guadagnano i loro pasti lavorando. Oppure, in alternativa lasciano soltanto 10 euro una volta concluso il pasto.

A tutti viene servito lo stesso pasto, anche ai più abbienti, quelli cioè che possono pagare e che pagano anche per i meno abbienti. In questo modo, l’attività va avanti senza subire pericolose perdite.

Nel maggio 2016, Bon Jovi ha inaugurato il secondo ristorante, a Toms River, sempre nel New Jersey. Tale ristorante presenta anche in questo caso l’assenza dei prezzi sul menu.

News works</a

Lo scopo di tali ristoranti è quello di promuovere dei cambiamenti positivi, per affrontare l’emergenza della fame e quella dei senzatetto. L’uragano Sandy accorso quattro anni fa ha devastato l’area della costa atlantica, e l’iniziativa solidale di Jon Bon Jovi appare davvero molto signficativa da questo punto di vista.

Per soddisfare le esigenze della comunità di Tom River, il cantante Bon Jovi ha rivelato che sta allargando la mission mediante una rete di nuovi partner e di nuove risorse.

News works</a

Come detto, questi ristoranti hanno una politica solidale che serve due tipi di clienti: chi è più abbiente acquista una tessera per poter pagare la cena ad altre persone che non possono permetterselo.

Le persone bisognose, se vogliono, possono sdebitarsi del pasto ricevuto gratis lavorando per il ristorante: possono dare una mano con i piatti, potare gli alberi, servire ai tavoli, o fare qualche altro lavoro. Oppure possono decidere di lasciare 10 euro, se ne hanno la possibilità.

News works</a

loading...
CONDIVIDI SU FACEBOOK