loading...

La polizia postale lancia l’allarme: “Hai una Postepay? Ecco cosa sta succedendo…”

Come noto in giro è possibile trovare praticamente di tutto, e anche le cose di tutti i giorni possono nascondere pericolose insidie. In tal senso appare evidente a tutti che quello che si rivela importante fare è stare sempre all’erta, ogni qualvolta si verificano inconvenienti o presunti tali: non bisogna lasciarsi trascinare troppo dall’emotività e dall’ansia, ma stare molto attenti e cercare di ovviare a un presunto problema in maniera ragionata e sobria. Su Facebook, di recente, è iniziato a circolare un avviso molto importante volto a mettere tutti in guardia. L’avviso proviene dalla pagina “Una vita da social”, e afferma che alcuni truffatori mettono in atto una truffa tramite SMS nel quale si viene invitati a cliccare su un’apposito link.

Fare clic sul link è un errore da evitare assolutamente. In tal senso, conoscere il contenuto del messaggio è importante: ci viene comunicato che la nostra carta di credito (oppure la nostra postepay ricaricabile), è stata bloccata, e che è importante fare la verifica dei dati cliccando sull’apposito link, che come detto non va cliccato per evitare di essere raggirati.

In caso di dubbi, rivolgersi al proprio istituto di credito (Poste, o banca, a seconda della carta di credito o carta ricaricabile), ma state tranquilli: nessuna delle vostre carte è stata bloccata. Le forze dell’ordine, del resto, evidenziano come nessun istituto di credito chiederà mai agli utenti di fare on line la verifica dei dati, per cui non cascateci.

Vi invitiamo a prendere visione di quanto sopra spiegato, e a mettere il presente articolo in condivisione, in modo da poter raggiungere e così avvisare quante più persone possibili. Grazie per la collaborazione.

CONDIVIDI SU FACEBOOK