Derubato mentre è in viaggio all’estero, gli agenti bloccano il ladro facendo una scoperta scioccante

Chi se lo sarebbe mai aspettato? La storia che andiamo a raccontarvi è accaduta in Italia e ha davvero dell’incredibile. E’ come se non ci si potesse fidare neanche più degli amici. Il tutto è accaduto nella regione Lazio, dove un imprenditore romano del settore alimentare residente a Fiumicino, prima di partire per un viaggio di lavoro ha lasciato ben 300mila euro tra gioielli e contanti dentro ad un contenitore sotto al letto. E’ partito lasciando tutto lì, convinto che tutto fosse al sicuro. E invece non era così, perché poi al rientro in Italia l’imprenditore ha fatto l’amara scoperta, osservando come non fosse rimasto più nulla dei suoi preziosi averi disposti nella scatola sotto al letto. Ma qualcosa all’imprenditore non tornava: se sono arrivati i ladri, come mai non ci sono segni sulla porta o sulle finestre? Vuoi vedere che il ladro aveva le chiavi?

Ed in effetti, la figlia dell’imprenditore, interrogata dai poliziotti ha confermato di avere invitato un amico a casa e di aver poi lasciato le chiavi di casa nel cruscotto della macchina parcheggiata, di modo che il padre potesse ritornare a casa senza alcun problema al suo rientro in Italia.

A questo punto, le indagini si sono concentrate proprio sull’amico della ragazza, ed entrando in casa ciò che hanno scoperto è stato davvero clamoroso. Avendo fatto degli appostamenti sotto la casa del giovane, lo hanno bloccato, perquisendo la sua abitazione e trovando i soldi divisi in mazzette nascosti dentro ad una scatola di scarpe. Non solo: i poliziotti hanno anche trovato alcuni scontrini di acquisti di abbigliamento di lusso che sono stati fatti proprio nel giorno in cui si è verificato il furto.

Scoperto tutto questo, l’amico della figlia è stato denunciato per furto, mentre la madre dell’amico per ricettazione. Assieme a costoro, hanno denunciato anche un amico del ragazzo, che è stato trovato in possesso di una distinta di versamento di 25mila euro su di un conto corrente intestato al fratello. L’amico del ragazzo e il fratello di questo amico dovranno pertanto affrontare l’accusa di riciclaggio.

derubato

CONDIVIDI SU FACEBOOK