Denise Pipitone, uno scatto riaccende le speranze. La madre: “Potrebbe essere mia figlia”

Vi ricordate della piccola Denise Pipitone, la bambina di Mazara del Vallo (Trapani) scomparsa il primo settembre del 2004? A quei tempi aveva solo 4 anni, ma oggi è cresciuta, e probabilmente è ancora viva.

Sembrerebbe che qualcuno l’abbia vista, perché ha scattato una foto che corrisponderebbe a lei. Sarà davvero lei? La madre non ha mai perso la speranza in tal senso, anche se preferisce non farsi illusioni.

La Procura di Marsala per il momento ha inviato ai carabinieri di Messina alcune impronte rilevate dagli investigatori su alcune macchine e in vari luoghi, in tempo diversi. Una nuova tecnologia potrebbe rilevare tracce di DNA da queste impronte digitali, ed era da tempo che la madre Piera Maggio ed il suo legale chiedevano delle nuove analisi su tali impronte. Queste impronte potrebbero infatti rappresentare dei preziosi indizi, utili a fare maggiore chiarezza sulla scomparsa della bambina, e a capire dove potrebbe trovarsi attualmente, se ancora in vita.

Alla questione delle impronte digitali, di recente se ne è aggiunta un’altra. Infatti, qualche tempo fa era stato ricostruito il volto di Denise, ed il modo in cui dovrebbe essere attualmente, ora che è molto più grande rispetto a quando aveva solo 4 anni.

Ebbene: la foto apparsa su “Chi l’ha visto?” è molto simile all’immagine ricostruita di Denise da parte del RIS. La ragazza che compare in quella fotografia potrebbe quindi essere per davvero Denise.

Questa fotografia ha ridato speranza alla madre, che non l’aveva mai persa del tutto.

Da una parte la foto, dall’altra le impronte digitali: la ricerca di Denise prosegue.

loading...
CONDIVIDI SU FACEBOOK