loading...

Emergenze

Perché la pancia non va via? Lo spiega lo specialista del metodo molecolare

Il grasso addominale non è solamente un problema di tipo estetico, ma anche di salute. Scegliere di ridurre l’accumulo di grasso addominale è una scelta saggia anche considerando che il grasso addominale è capace di svolgere una sistematica azione infiammatoria. A sua volta, l’azione infiammatoria sistematica provoca più rapidamente un processo di invecchiamento e di decadenza sia funzionale che estetica al nostro organismo. Ecco quindi perché è importante perdere il grasso in eccesso. Ma come si evince se in noi è in atto un processo infiammatorio?


Lavare le lenzuola tutte le settimane è fondamentale, ecco perché. Leggendo questo, capirai di non poterne fare a meno

Le lenzuola devono essere lavate una volta a settimana, quando fa freddo o non troppo caldo. Quando invece fa più caldo è importante lavare le lenzuola ancora più spesso. A dirlo sono gli esperti: gli acari si accumulano sulle lenzuola sporche, e possono provocare allergie, perché vengono a contatto con la pelle, e tra le altre cose possono anche pizzicare. E’ importante non sottovalutare la presenza degli acari sulle lenzuola. Ma come fanno le lenzuola a sporcarsi in modo così importante da rendere necessario almeno un lavaggio a settimana?


Questo rimedio per combattere l’insonnia lo hanno usato gli ospedali pediatrici per molto tempo. Ora puoi farlo anche tu

L’insonnia e il sonno agitato sono delle condizioni davvero molto difficili da sopportare, si rivelano dei problemi che accomunano tantissime persone. Spesso la ragione per la quale si verifica l’insonnia è rappresentata dallo stress, e proprio in ragione di ciò, è possibile che si verificSpessohino delle conseguenze sia sul corpo, che anche sulla psiche.


Allarme dei carabinieri: “State attenti, se vedete questo dispositivo allontanatevi e avvisateci”. Facciamo girare l’avviso

I carabinieri della Stazione di San Lorenzo in Lucinia hanno scoperto un nuovo metodo mediante i truffatori riescono a carpire i codici PIN dei clienti dei bancomat. Svelando questi codici, si ottengono informazioni preziose, anche perché con il dispositivo in questione è anche possibile clonare le carte di credito e le carte bancomat. Naturalmente, il tutto si rivela essere un qualcosa di molto pericoloso. E’ proprio per questo motivo che i carabinieri invitano tutti a fare molta attenzione e ad avvisarli se si accorgono della presenza di questo strano dispositivo che abbiamo modo di osservare mediante l’immagine che si trova al di sotto del presente testo.


La conversazione più adorabile di sempre, ha un finale delizioso… Non perdetevela!

Il video che qui di seguito vogliamo mostrarvi è, a ben vedere, davvero molto divertente. E sotto questo aspetto emergono certamente ben pochi dubbi a riguardo, ed in fondo è proprio questa la ragione per la quale vi proponiamo il tutto. Questo video è in pratica un qualcosa che vale sicuramente la pena di vedere per farsi quattro risate. Il cane ascolta quello che dice il bambino, che lo vediamo molto arrabbiato…. Ma è davvero così? A giudicare da ciò che si ha modo di osservare, sembra che il bambino voglia fare una ramanzina al cane. Il siparietto è molto simpatico, e strappa più di una risata.


Questo video vi farà riflettere tantissimo oltre che piangere, per motivi validissimi

La maggioranza degli incidenti stradali spesso risultano essere causati dagli effetti dell’acol, e chi beve in condizioni di stato d’ebrezza può rappresentare un pericolo non solamente verso se stessi ma anche verso gli altri, come del resto ben noto. Del resto, è noto a tutti che bere quando si deve guidare può portare a tutta una serie di comportamenti scorretti, i quali provocano eccessi di velocità, oltre che un guida distratta e per tale motivo molto pericolosa.


Dolori articolari, infiammazioni: ecco il sistema naturale che si basa sulla scorza di limone

Per lenire dolori articolari e infiammazioni vi sono diverse possibilità. Come noto, esistono soluzioni sia in farmacia, sia rimedi casalinghi fai-da-te, quelli che di solito vengono etichettati come “rimedi della nonna” che spesso si rivelano davvero molto utili ed efficaci, nonostante non costino quasi nulla. In questo articolo vi proponiamo proprio un rimedio fai-da-te volto appunto ad attenuare se non a eliminare i dolori articolari e le infiammazioni.


Truffa dell’autovelox, diffondiamo la notizia per evitare che i cittadini siano vittime di un pesante inganno

Appare molto importante far girare la voce al fine di informare quante più persone possibili in merito ad una truffa che si sta verificando di recente. Si aggirano finti poliziotti per le strade, che davanti agli autovelox chiedono soldi agli ignari automobilisti che non sanno di essere vittime di un inganno. I finti poliziotti si trovano da quelle parti con l’intenzione di chiedere del denaro agli automobilisti, i quali vengono accusati di aver superato il limite di velocità previsto per quella specifica strada. L’autovelox, stando agli agenti, avrebbe infatti registrato una velocità della vettura superiore a quanto invece avrebbe dovuto essere, oltrepassando quindi il limite di velocità previsto.


Attenzione: la polizia lancia l’allarme verso coloro che hanno un conto in posta

La Polizia di Stato invita gli utenti della rete a non prestare attenzione ad una truffa che si aggira per il web, precisamente tramite e-mail. Sono diverse le truffe che possono riguardare e-mail fasulle con il falso logo delle Poste, Banco Posta e di Poste Pay, e nello specifico, la truffa in oggetto questa volta riguarda un messaggio dove si invita a prelevare un codice di sblocco di 14 caratteri alfanumerici assieme ad un link per inserirlo.


Termosifoni, nuovi impianti obbligatori: c’è tempo fino al 31 dicembre per potersi mettere in regola. Il rischio è una multa fino a 2500 euro

Molti speravano in una proroga, ma essa non ci sarà: rimane dunque fissata al prossimo 31 dicembre la data che riguarda la scadenza volta ad adeguare i termosifoni del riscaldamento centralizzato alla normativa n. 102 del 2014. Come dovranno essere adeguati per evitare possibili multe? Ai caloriferi dovrà essere aggiunta una apposita valvola termostatica con il contabilizzatore di calorie. Si tratta di una misura che porterà spese aggiuntive per i cittadini che dispongono di caloriferi funzionanti con riscaldamento centralizzato.