Attraversano sulle strisce, ma arriva un’auto a tutta velocità: la mamma capisce e si tuffa per salvare le bambine. Conseguenze disastrose

La madre investita a Pieve di Soligo (Treviso) si trova in coma, a causa di quello che si è verificato durante un attraversamento sulle strisce pedonali in compagnia delle sue due figlie. Nel mentre attraversavano, è arrivato all’improvviso un veicolo a tutta velocità. Si trattava di una Matiz rossa, guidata da una signora di 87 anni, la quale aveha va visto le persone sulle strisce pedonali proprio all’ultimo, senza neanche tentare di frenare.

In quegli istanti terribili, la madre 46enne, capendo la situazione, ha fatto da scudo umano per le bambine di 5 e 11, frapponendosi col suo corpo tra le due figlie e la macchina.

L’impatto è stato un incidente che ha avuto delle conseguenze devastanti. La signora ha riportato delle lesioni gravi in molte parti del corpo, per cui è stata trasportata in ospedale, a Treviso, in elicottero, per sottoporsi subito ad un intervento chirurgico molto delicato.

La situazione della 46enne è tuttavia descritta come “disperata”. Le figlie invece, seppur salve proprio grazie al prodigioso intervento della loro mamma, riportano alcune fratture, e questo evidenzia ulteriormente quanto sia stato forte l’impatto che il corpo della signora ha dovuto attutire.

La signora 87enne che guidava la macchina a gran velocità ha spiegato che di fronte a lei c’era una luce del sole accecante, per cui non ha avuto modo di vedere quelle persone. Normalmente, quando la visibilità è zero, si dovrebbe rallentare e trovare un modo per vedere cosa c’è davanti a chi è al volante, proprio al fine di evitare eventuali conseguenze spiacevoli. Intanto i parenti della donna in coma si domandano se quella anziana signora sia ancora capace di guidare.

mamma investita coma

loading...
CONDIVIDI SU FACEBOOK